sabato 25 agosto 2012

Architetti della Nuova Era – II – Maggio


In questa seconda puntata ecco il testo del contatto avvenuto nel mese di Maggio 2012 tra gli Architetti dell Nuova Era e un piccolo gruppo di E.T. del sistema Sirio.
Se il primo contatto è stato di natura introduttiva, in questo si parla di argomenti più specifici, che iniziano a darci un piccolo spaccato del tipo di vita condotto da questa civiltà extraterrestre.
Come abbiamo detto nella prima puntata, noterete toni meno “assolutisti” e “stravolgenti”, più pacati e prudenti in questa suggestiva descrizione che il contatto riporta, rispetto ai channeler ormai noti in rete. Ma grandemente evocativi. Anzi proprio l’atteggiamento  e l’energia che trasuda da questo messaggio ce lo rende vicino e quasi familiare.
Abbiamo riportato ancora l’introduzione e presentazione del gruppo degli Architetti della Nuova Era perché chi non avesse letto il primo post della serie potesse orientarsi comunque.
Jervé



Ciao!
Con questa lettera di presentazione vogliamo spiegare il perché di questo nuovo progetto di divulgazione, sia nelle sue modalità, sia nei suoi contenuti.
Siamo un piccolo gruppo molto eterogeneo ma molto unito, composto da una trentina di persone che da oltre 3 anni fanno parte di una Membership Online e che portano avanti un progetto di incontro e comunicazione con gli Esseri che vivono in altre dimensioni e Piani di Esistenza.
Il nostro progetto, fin dall’inizio, è sempre stato riservato ma mai segreto. Abbiamo deciso di mantenere il livello di attenzione molto alto proprio perché nel nostro gruppo ci sono dottori, economisti, ragionieri, fisici, professionisti, terapeuti, insegnanti, operai etc.. che avrebbero molto da perdere se venissero colpiti dal giudizio sociale, che sappiamo purtroppo ancora molto inquinato da ignoranze, dogmi e influenze oscure.
Potremmo definirci un gruppo internazionale, perché esso coinvolge anche Italiani che vivono in almeno altri 4 paesi esteri.
Questo è possibile perché i nostri incontri avvengono grazie all’uso di una sala conferenze virtuale, quindi sfruttiamo i mezzi del nostro tempo con modalità assolutamente innovative per l’Italia.

Ci affidiamo mensilmente all’abilità e alla professionalità di un Channeler molto esperto, che canalizza coloro che comunemente vengono chiamati Angeli e Maestri Ascesi.
Abbiamo cominciato anni fa questa bellissima esperienza, seguendo il comune interesse riguardo ai cambiamenti che ci attendevano nel 2012 e le “nostre” Guide ci hanno accompagnato in un processo di Crescita e di Consapevolezza straordinario e che è andato ben oltre le nostre più rosee aspettative!
Tutti i Contatti finora ricevuti sono stati pregni di Verità, Insegnamenti, Coerenza, Praticità e soprattutto Amore.
I Maestri con cui siamo in contatto ci hanno definito  gli “Architetti della Nuova Era” perché, insieme ai numerosi altri gruppi sparsi nel mondo che lavorano al servizio del proprio e altrui risveglio, siamo chiamati a trasformare le forme pensiero che reggono questa società ormai decadente e a progettare le basi su cui si reggerà la nuova.
Negli ultimi mesi, praticamente dall’inizio del 2012, abbiamo avuto un’altra meravigliosa sorpresa e siamo entrati in contatto con un piccolo gruppo di Siriani della Fratellanza Stellare.
Siamo in Contatto mensile con questi straordinari “fratelli maggiori”, come amano definirsi, che ci donano messaggi davvero interessanti e utili, ma soprattutto molto diversi da quelli che continuiamo a leggere in rete.
Anche i nostri Fratelli ci hanno chiesto di divulgare i loro Contatti e noi siamo stanchi di vedere in circolazione tutta una serie di divulgazioni distorte, che continuano a tenere sui carboni ardenti tutti coloro che seguono queste Canalizzazioni.
Siamo “irritati” dalla diffusione di tutta una serie di date illusorie riguardo ad avvenimenti, come ad esempio l’ultima riguardante “il contatto mondiale in diretta il 4 agosto alle olimpiadi”, che poi ovviamente, come tutti sapete, non si verificano.
I messaggi che noi riceviamo dai nostri Fratelli delle Stelle indicano invece che il giorno in cui essi si presenteranno ai Terrestri in modo eclatante non è ancora così vicino, poiché gli esseri umani non sono al momento pronti per questo evento.
Riteniamo anche che il continuare a pubblicare presunti messaggi della “federazione”, in cui si dichiara l’esistenza di un piano strategico di arresti e interventi alieni volti a “salvare” il nostro pianeta, stia illudendo molte persone tenendole in una bolla energetica che ne impedisce in realtà l’azione, inducendo a delegare ancora una volta il proprio potere personale e decisionale, e generando infine inevitabilmente disillusione e distacco.

Quindi abbiamo deciso in accordo con tutto il gruppo, il nostro Channeler e i Fratelli delle Stelle, di mettere a disposizione i messaggi che ci sono stati donati negli ultimi mesi e tutti quelli che ci saranno affidati in futuro, perché li riteniamo di straordinaria importanza e utilità.
Vogliamo però invitarti a leggere questi Contatti con un approccio responsabile e maturo, non delegante e passivo.

Noi siamo tutte persone con “i piedi per Terra” e ben radicate nel tessuto sociale e nel nostro tempo, e proprio per questo conosciamo bene i rischi che corriamo e che soprattutto corre il nostro amato Channeler.
Siamo stati in questi anni continuamente sotto pressione e abbiamo avuto anche tentativi di infiltrazione da parte di persone con finalità di controllo, e, se ancora siamo attivi e forti, lo dobbiamo proprio alla nostra attenzione e riservatezza.
Quindi proprio per questi motivi e perché l’incolumità del nostro Channeler viene prima di tutto, abbiamo deciso di divulgare questi importanti messaggi in forma anonima.
Ma siamo anche fiduciosi che chi veramente è in linea con il nostro progetto e la nostra vibrazione non avrà certo grossi problemi a trovarci e sarà ben accolto da tutti noi.
Comprendiamo benissimo il legittimo desiderio di conoscere la fonte delle informazioni che leggerai, ma speriamo che comprenderai bene che noi non viviamo ancora in una società libera e connessa con le Leggi Universali, quindi dobbiamo “essere puri come colombe, ma anche scaltri come serpenti”, come ci hanno insegnato le nostre brutte esperienze precedenti ma anche un grande Maestro di tutti noi.
Comunque ciò che conta veramente è il messaggio e non il messaggero!
Non è forse più importante che il tuo postino sia puntuale e preciso nel consegnarti la posta, più che tu lo conosca e che ti sia simpatico?
Quindi ti invitiamo a concentrarti sul contenuto di ciò che leggerai e non su chi te lo ha consegnato.
Considerando che chiaramente la lettura della trascrizione del Contatto non rende appieno la straordinaria esperienza rappresentata dalla partecipazione in diretta, siamo però certi che potrà esserti estremamente utile.
Ti consigliamo di leggere questi messaggi con la mente aperta, affinché il loro contenuto e la loro energia non si fermi al piano mentale, ma possa arrivare direttamente al tuo cuore.
I Contatti che leggerai sono avvenuti tutti in forma telepatica attraverso il “nostro” Channeler e, per il momento, non è avvenuto nessun incontro fisico con i nostri Fratelli degli altri pianeti.
Riguardo all’esperienza, alla professionalità e serietà del nostro Channeler, non abbiamo nessun dubbio!
In tutti questi anni, con oltre 50 Contatti effettuati nel nostro gruppo, non abbiamo mai ricevuto falsi messaggi o messaggi che non fossero assolutamente verificabili e utili per la nostra Crescita.
Per tutti questi motivi siamo certi dell’importanza, della bellezza e della autenticità di queste canalizzazioni… ma anche che probabilmente saranno diverse da quello che hai letto finora.
Ti autorizziamo a divulgare questi Contatti come tu ritenga opportuno, ma con l’unica regola di non cambiare niente del contenuto delle trascrizione e con la raccomandazione di mantenere una certa attenzione.

Un abbraccio dal cuore di tutti noi!

Gli Architetti della Nuova Era.


Contatto del 15 maggio 2012


Parte I

Attivazione, attivazione, attivazione, sì.
Congiuntamente a voi respiriamo pensieri che fluiscono, visione che traspare dal vostro cuore, presenza, presenza, sì. Attendiamo che la connessione si faccia forte e stabile.
Saluti a voi fratelli e sorelle umani, saluti dal nostro cuore che è molto simile al vostro e la grandezza e la possibilità di unione, di espansione, sono molto forti, molto possibili e ci richiamano insieme. Siamo ancora presenti a voi, noi siamo i vostri fratelli. Vi abbiamo già contattato e lo faremo ancora.
Maliàn vi saluta con una mano sul cuore e con parole che diventeranno sempre più fruibili, comprensibili e lineari nella comunicazione.
Soliàn sta imprimendo potere alla connessione, con la sua volontà e con la tecnologia.
La nostra compagna Estèl, che noi chiamiamo la Luminosa, è qui a supervisionare questa esperienza, questo incontro. Il suo amore è radioso e radiante e ci contagia stimolandoci all’azione e al servizio amorevole.
Abbiamo letto, attraverso gli occhi di questo messaggero, le vostre domande e siamo lieti per esse perché nascono dal vostro cuore prima ancora che dalla vostra mente e questo ha, per così dire, stimolato il nostro interesse ancor maggiormente nel cercare risposte. Dovete comprendere cari fratelli e sorelle che dobbiamo valutare esattamente che cosa dirvi nelle modalità e nella forma. Questo affinché i nostri incontri possano rimanere sempre più protetti, divulgativi, ma protetti e proteggere anche voi e la sicurezza anche dei nostri messaggeri. Vi abbiamo raccontato in passato delle difficoltà, incomprensioni e addirittura ostilità che abbiamo avuto e siamo ormai anche attenti nel verificare e osservare il fluire delle nostre informazioni e comunicazioni proprio affinché non vi siano più pericoli ed errori come in passato.
Quindi alcune domande saranno ben risposte da noi, per altre forse potremmo sembrarvi un po’ evasivi ma è un’attenzione che noi vi poniamo. Tutto verrà svelato… intanto, amati compagni di una via che dalle stelle scende a voi, certamente uniamoci sempre più e facciamo esperienza, oltre che conoscenza, l’uno dell’altro. Abbiamo deciso di rispondere ad una domanda alla volta. Adesso iniziamo. Prego la prima domanda.
- Come vengono cresciuti ed educati i vostri figli? Che cosa viene loro insegnato e come? Come vengono indirizzati all’espressione del proprio talento?

- Avete anche voi il concetto e la realtà della famiglia come noi, nucleare, o avete una famiglia più allargata? Com’è il rapporto figli-genitori?
Sì, queste domande sono molto interessanti.
Dovete comprende, potete accettare questa visione che comunque la famiglia è un concetto, una realtà identificabile in molte razze,
compreso la nostra, anche se in forme diverse.
Voi avete sperimentato tutte queste forme patriarcali, matriarcali, di clan, di famiglie collettive e, come adesso, di famiglie a nucleo ristretto.
Se osservate la vostra storia e le vostre razze, la diversità delle vostre etnie, essa rispecchia ed è influenzata dalle razze originarie di queste etnie.
Come fu detto da un Maestro amato in tutto l’universo e venerato in tutte le galassie: “Come in Cielo così in Terra”. Questo per dirvi che la famiglia che noi abbiamo deciso di vivere adesso è un concetto un poco diverso ma ben comprensibile e manifesto anche sul vostro splendido pianeta blu.
Dovete comprendere che per i nostri figli la crescita è veloce come sarebbe la vostra, se fosse priva di condizionamenti e delle forze che vi rallentano.
L’apprendimento è estremamente veloce e, seppur bambini, i nostri bambini imparano a sentire se stessi e quindi a scegliere prima di voi.
Questo è permesso anche dalla tranquillità sociale della nostra vita, nelle nostre città dove le forme aggressive e di violenza sono ormai quasi del tutto sparite.I nostri bambini riconoscono un padre e una madre con un legame di rispetto ma ben presto si allontanano scegliendo, per così dire, altri tutor, come voi direste, che possono essere altri insegnanti.
Inoltre i nostri bambini vivono anche più liberamente, fisicamente, muovendosi, girando, cambiando spesso insegnanti, non con scuole fisse, stabili, chiuse, troppo continuative; quindi il movimento sia fisico, sia di esperienze fa sì che l’apprendimento sia veloce e la scelta altrettanto.
In un certo senso potremmo dire che i figli sono i figli della comunità e ricevono amore, nutrimento, insegnamento e trasmissione di esperienza dai vari membri della comunità stessa e poi scelgono il tempo di tornare insieme ai genitori.
I nostri metodi di insegnamento comprendono certamente cognizioni scientifiche avanzate, tecnologiche che cercano sempre più di unirsi alla mistica dell’Universo, alla verità nelle sue molte forme ma in un’unica sostanza. Esistono luoghi di apprendimento speciali: in questi luoghi i nostri bambini sperimentano se stessi e comprendono sentendo la propria inclinazione, quindi è la società dinamica che li accoglie e al tempo stesso è la società dinamica che cresce nell’accogliere la linfa vitale, pensieri ed energia dei nostri figli.
Sperabilmente anche voi forse arriverete a questo, ma certamente noi non saremo mai qui a giudicare e comprendiamo benissimo la fase evolutiva e anche il bisogno, forse eccessivo ai nostri occhi, di proteggere i vostri figli ma eccessivo se consideriamo la nostra realtà, non certamente per la vostra.
L’importante è comunque, e questo è il nostro consiglio, che i vostri figli ricevano Amore, Amore, Amore da voi.
Bene.
Puoi fare un’altra domanda.
- In che modo vi dedicate a ciò che noi chiamiamo Cammino Interiore?
Anche voi pregate, meditate?
Un momento. Estèl vuole rispondere a questa domanda, proviamo un cambio di connessione. Guidare questo progetto per me è un privilegio che colma il mio cuore. Ogni nostro sforzo, ogni mio sforzo, amati nuovi compagni, è teso verso il rafforzamento e il fluire della nostra presenza, della nostra unione.
È incalcolabile per voi la strada che noi abbiamo fatto per essere qui, ma è ben poca cosa in confronto al desiderio dell’Universo che ci spinge all’Unità e a incontrasi di nuovo insieme per il concetto stesso di Evoluzione, che svanisca come concetto e rimanga come presenza ed eternità in movimento che attrae, ci attrae l’uno all’altro, ancora. Amati nuovi compagni, un saluto da parte mia che letteralmente scalpitavo dal desiderio di conoscervi, di parlarvi.Voglio rispondere a questa domanda facendovi riflettere che il concetto stesso di cammino interiore non è diviso dalla vita che noi viviamo ma che voi anche vivete.
Lasciate questa illusione, come noi migliaia di anni fa abbiamo lasciato, e prima i nostri illuminati, poi i nostri saggi, poi la società stessa ha compreso, circa 1000, 1200 dei vostri anni or sono, che la società e la vita sono l’Evoluzione e la Crescita.
Non vi deve essere differenza, quindi non c’è per noi differenza tra meditare e lavorare o almeno ci sforziamo che siano come due linee che si uniscono intrecciandosi l’una all’altra come l’immagine del DNA della vita stessa.
Adesso voi avete questa differenza temporale che è pur minima nella storia e potete comprendere, cominciate a farlo, di vivere la vostra vita in connessione considerandola non più divisa tra materia e spirito. Lasciate questa illusione che è stata creata come un’ombra gettata sul concepimento delle vostre idee, sul riconoscimento di questa verità.
Vivete amando, lavorate amando, meditate amando, fate che non vi sia differenza in voi.
Occupatevi del vostro pianeta, dei vostri fatti quotidiani con la stessa intensità e concentrazione che avete adesso con noi.
Infatti vedete come la società degli opposti vi sia ormai insopportabile, ingiustificabile per voi.
Nella nostra società, come vi è stato spiegato dal mio compagno, i nostri bimbi crescono e comprendono qual’è la loro capacità primaria e quindi
possono manifestare questo Amore, questa Evoluzione facendo gli scienziati, essendo scienziati, essendo medici, essendo esploratori, ma sempre nella consapevolezza di crescere singolarmente e come collettivo. Le due cose non sono separate.
Un saluto dal mio cuore. Forse oggi, se il messaggero ce la fa, parleremo tutti e tre. Sorella Anna poni un’ultima domanda, risponderò ancora io e dopo farete una pausa.
- Come vivete il rapporto con il vostro corpo? Come ve ne prendete cura? Vi dedicate a particolari attività fisiche per allenarvi e tenervi in salute? Come vivete la cura e la guarigione?
Comprendete questo fratelli, e questa comprensione ci unirà ancora: le sacre parole sono sacre in tutto l’Universo, risuonano. Nelle stelle l’eco della Verità risuona come l’eco in una caverna. Vi fu detto che il vostro corpo è un tempio e così noi cerchiamo di mettere in pratica queste parole.
Siamo consapevoli della caducità dell’esistenza e della perenne forza della nostra anima, ma certamente lodiamo ed amiamo il nostro corpo,
proteggendolo dall’inquinamento e per questo anche il concetto vostro di ecologia, a cui noi sorridiamo e ci colleghiamo certamente, per noi è primario riconoscimento di vita.
Quindi innanzitutto cerchiamo di non inquinare il nostro corpo, manteniamo un’attività fisica, ci piace passeggiare, riteniamo che sia ancora più naturale che correre, raramente noi corriamo, nuotiamo in quelle che sono per voi grandi piscine o laghi o fiumi, come fareste voi. E abbiamo guaritori, curiamo la nostra energia e la nostra alimentazione è prevalentemente derivata da frutta e verdura.
Abbiamo naturalmente frutta e verdura diverse, piante diverse, soprattutto usiamo anche i cristalli, cristalli a voi conosciuti, altri sconosciuti ma che presto conoscerete.
Usiamo anche connessione con gli esseri della Natura che, anch’essi in forma diversa, sono presenti anche sul nostro pianeta.
Sentiamo il bisogno forse di bere più di voi, soprattutto certamente amiamo il nostro corpo e lo lodiamo nel rispetto.
Noi stiamo rispondendo alle vostre domande ma questi non sono insegnamenti, noi non vi stiamo insegnando, non siamo, come vi abbiamo detto l’altra volta, né i vostri dei, né i vostri insegnanti: siamo venuti a riconoscerci, conoscerci e riconoscerci e quindi queste indicazioni valgono essenzialmente per noi.
Ma noi non viviamo il vostro tempo e le vostre difficoltà, non viviamo nella vostra aria inquinata anche se siamo qui, stiamo fluttuando nella vostra
atmosfera quindi sappiamo bene, anche più di voi, come essa è inquinata e che difficoltà voi possiate avere. Per cui vi preghiamo di non prendere questi come insegnamenti, ma solo come un suggerimento, uno scambio, una conoscenza.
Adesso dobbiamo far riposare il messaggero, sì. Siamo molto contenti, sono molto contenta.
Pausa comunicazione.

Parte II


Collegamento, collegamento, sì.
Poni pure le domande.
- Com’è il rapporto figli-genitori? E tra “marito” e “moglie”. Rimanete legati molto tempo a un solo compagno o ne avete più d’uno
contemporaneamente?
- Avete anche voi necessità di svago e divertimento? Vi dedicate ad espressioni creative, artistiche e musicali?
Noi proviamo attrazione, desiderio e amore come voi, anche con l’intensità che voi conoscete.
La differenza è che abbiamo lavorato su noi stessi e strutturato una società e un modello in cui cerchiamo di non creare dipendenza.
Quindi immaginate i vostri desideri, il vostro amore, senza dipendenza. Di conseguenza instauriamo relazioni intense l’uno con l’altro e decidiamo
serenamente quanto mantenere queste relazioni, quanto mantenerle nel tempo e vi sono coppie che vivono insieme o individui che vivono
serenamente più incontri. Tutto questo è facilitato dalla struttura sociale, dal modo con cui noi ci muoviamo in essa e dal tentativo forte di non creare dipendenza, quindi da questa attenzione e da un profondo rispetto reciproco che facilita l’amore
reciproco. Ascoltiamo anche il nostro cuore più facilmente e riconosciamo ancora più facilmente se la nostra attrazione è, per così dire, mentale, di cuore o fisica. Crediamo che anche voi sperimenterete questo nel vostro futuro.
La particolarità ai vostri occhi è forse anche quella di scegliere più consapevolmente quando e con chi procreare.
La nostra gestazione è più breve della vostra, comparabilmente di circa 7 mesi del vostro tempo.
Non esistono più gravidanze inattese, si può decidere anche di fare un figlio insieme e poco dopo serenamente di separarsi, proprio perché sappiamo che quel compagno è l’ideale per procreare e anche perché sappiamo che i nostri figli sono i figli della società.
Quindi non vi sono, per così dire, discriminazioni o tensioni interne nei nostri bambini nell’avere i genitori separati, come voi li chiamereste.
Adesso proviamo il collegamento anche con Soliàn che risponderà volentieri all’ultima domanda.
È molto interessante per noi questa esperienza e sono altresì molto lieto di essere qui. Vi ringrazio dal mio cuore e da una mente che è estremamente stimolata da questa esperienza.
Potete considerarmi come lo scienziato del gruppo e per me questa esperienza è un esperimento che racchiude l’essenza dell’alchimia, ovvero l’incontro, il conoscersi, lo scambio che c’è tra tutte le forme di esistenza.
Ho sempre avuto attrazione, curiosità per questa conoscenza fin da piccolo e ora considerate che ho 98 dei vostri anni e sono circa a metà della mia
esistenza e questo vale più o meno anche per i miei compagni.nQuindi considerate quante esperienze posso aver compiuto nella mia vita, eppure sono colmo di interesse, gioia e stupore per voi e per questo incontro. Noi vi osserviamo e tendenzialmente voi avete sviluppato un’attività ludica e di divertimento molto spesso opposta o differente da quella che è la vostra attività lavorativa, quindi avete spostato le vostre energie come
bilanciamento. Ma dovete considerare che nella nostra società non abbiamo questa differenza, anche adesso per noi è una forma di rilassamento.
Certo conosciamo l’arte che è un altro principio universale. Noi siamo ottimi ascoltatori e osservatori.
Ascoltiamo la grandezza, l’imponenza della vostra arte sonora, della musica. Siamo particolarmente in risonanza con la vostra musica classica o con i suoni, come voi li definite, della musica ambient o new age: queste musiche ci attraggono molto e c’è una vicinanza con ciò che i nostri musicisti
compongono. Anche gli strumenti sono simili. Ma considerate che abbiamo sviluppato anche la possibilità di trasmettere la “musica pensiero”.
Un musicista la compone nella sua mente e la trasmette telepaticamente agli altri. Quindi c’è un ascolto senza bisogno di ausili, di altoparlanti.
So che può essere difficile da comprendere, ma potete vedere che se leggete i vostri libri di fantascienza giustappunto troverete tutte queste idee che per noi sono realtà e lo saranno anche per voi. La storia si ripete e noi abitiamo nella stessa galassia che, da un’ottica di viaggiatori stellari, voi state abitando appena qualche quartiere di distanza da dove abitiamo noi.
Un fatto estremamente interessane e tipico della vostra specie, della vostra evoluzione, come abbiamo detto in altri contatti, è la vostra ironia come abbiamo osservato anche poc’anzi.
Questa è una forma di espressione davvero curiosa e interessante che intanto osserviamo, osserviamo per impararla perché in effetti è abbastanza estranea alla nostra cultura… ameno fino ad ora, come voi dite. Però stiamo imparando e adesso, per esempio, abbiamo sentito la vibrazione positiva che la vostra ironia spinge nell’etere e questo è curioso e ammirevole, tipico della vostra razza.
Forse riesco a rispondere a un’altra domanda.
- Potreste parlarci della vostra scienza? Come vedete la nostra, in particolare gli ultimi nostri sviluppi della fisica quantistica? In passato
avete favorito ed aiutato l’avanzamento della nostra scienza e tecnologia?
Queste domande sono giustappunto le domande con cui risponderemo con cautela, e comprenderete bene il perché.
La nostra scienza è più avanti della vostra ma non di 1200 anni.
Voi farete un balzo evolutivo di allineamento alla nostra scienza molto presto nel prossimo ventennio.
Sarà un riscoprire perché sappiate, questo lo possiamo dire, che avevamo un progetto sia di allineamento culturale, sia di allineamento scientifico, in modo che gli umani raggiungessero i compagni di questa galassia ed entrassero attivamente nella Fratellanza Stellare non più come razza protetta ma come protettori.
Probabilmente questo piano ha subito estremi rallentamenti, come voi sapete, ma tutte queste verità che i vostri scienziati hanno canalizzato con il nostro aiuto, sono state usate, manipolate e soprattutto nascoste, quindi non si tratterà di scoperte.
Alcune sì saranno delle scoperte, ma altre saranno semplicemente delle riscoperte come se nella vostra biblioteca ritrovate un libro che avete dimenticato di avere.
Sicuramente poi ne riparleremo, perché avrei desiderio di parlarne anche io ma ho dovuto accettare questi vincoli comunicativi.
Non sarebbe nella mia indole esprimerli. Ciò che dovete comprendere, ma noi vediamo che per la maggioranza di voi è un dato acquisito, è che la scienza non è distaccata dalla vita, dalla spiritualità e deve essere tesa al benessere del collettivo.
Il prossimo passo per voi è mettere l’ecologia e tutti i movimenti che avete definito con questo termine, al servizio della vita e la vostra vita al servizio di queste nuove scoperte e mettere la natura al primo posto, riconoscere l’unità e la comunicazione che vi è tra ogni cosa.
Per questo si stanno formando sempre più nuovi scienziati e ammiriamo fortemente alcuni di essi come anche alcuni del vostro passato.
Certamente, questo lo possiamo dire, l’anima che fu nella vita Nikola Tesla era, è stata ed è ancora un anima che ha vissuto molto nella nostra comunità, quindi molte delle sue scoperte sono con noi condivise e da noi donate. Ebbene è giunta l’ora della separazione, ma vedete come stiamo allungando il nostro contatto e rafforzando il nostro legame: siamo ben lieti, sempre di più, di tornare e continuare questo ciclo insieme.
Vi salutiamo tutti e tre ma ricordate che siamo anche noi dei messaggeri: non è certo questa una missione segreta o decisa soltanto da noi tre.
Noi riporteremo ai nostri supervisori tutto ciò che è trapelato e trasmesso in questo contatto, in questo scambio.
Sappiate che i Messaggeri della Luce, i vostri Angeli, ci hanno comunicato del vostro gruppo e, come vi è già stato detto, esso è
veramente molto conosciuto in diverse dimensioni e pianeti. Quindi siete come un ponte dell’arcobaleno.
Un saluto da tutti noi.
A presto.

fonte: iconicon

Nessun commento:

Posta un commento

Caro amico/a
Inserisci il tuo commento rispettando te stesso le tue idee ed anche le altre persone con le loro idee. Sono vietati i contenuti offensivi per se stessi e per gli altri. Namaste