lunedì 3 settembre 2012

John Moore: Avviso speciale.

            

Da uno speaker radiofonico e attore molto conosciuto negli Stati Uniti e in Canada (sua terra di origine) ci giunge questa chiamata di allerta per un imminente collasso economico. Nonostante l’attendibilità della fonte consiglio, come sempre, di prendere questa notizia con la massima cautela.
Lo specchio del pensiero.

Avviso speciale

Il programma radiofonico John Moore è su www.republicbroadcasting.org alle 7:00-08:00 Lunedi a Venerdì.
Cosa Pensate? Potrebbe davvero essere possibile?
Abbiamo la più grande popolazione civile armata – senza organizzazione o leadership.
Avviso speciale
Mercoledì 29 agosto 2012
Signore e Signori,
Le mie due fonti confidenziali (che non si conoscono tra loro) mi informano che:
1.) Treni carichi di equipaggiamenti militari (camion, generatori, carrelli elevatori, ruspe, gru, artiglieria, armature) continuano a lasciare zone di costa a bassa quota diretti verso alture dell’interno. Questo per prevenire un eventuale fuoriuscita degli oceani dai propri argini.
2.) Obama sa (perché analisti molto astuti lo hanno detto) che perderà le elezioni.
A.) La terza settimana di ottobre ci sarà un collasso economico deliberato con un forzato arresto  dell’attività delle banche e disordini sociali.
B.) Sarà così grave che le truppe delle Nazioni Unite (ad esempio russe / cinesi / orientali) risponderanno gentilmente alla chiamata di Obama durante il momento del bisogno per ristabilire l’ordine civile.
C.) Non ci sarà nessuna elezione.
Questo forzato crollo economico non si sarebbe dovuto verificare che dopo le elezioni.
Ci sarà una finestra temporale di alcuni giorni, forse di una settimana, dopo che l’economia comincerà a cadere a pezzi, (crollo del mercato azionario, ecc) in cui ogni cosa continuerà a funzionare (cioè l’aviazione commerciale, carte di credito, internet, senza restrizioni di viaggio, vendita di armi da fuoco e munizioni, ecc.). E’ durante quella settimana che sarà possibile fare scelte e apportare cambiamenti dell’ultimo minuto, come spostarvi fisicamente e fare qualche acquisto dell’ultimo minuto di elementi essenziali (cibo, benzina, munizioni).
Una volta che questo (l’economia) si fermerà, ovunque vi troviate (che vi piaccia o no), ci sarà confusione per un periodo indeterminato di tempo.
Oltre alle miei due fonti, Doug Hagmann con l’Intelligence Network Nordest ha due sue fonti del DHS. Nel suo articolo intitolato “Sta diventando caldo” cita le sue fonti che dicono che non ci saranno elezioni nazionali nel mese di novembre. Anche se le sue fonti non danno uno scenario specifico, le informazioni sono essenzialmente le stesse.
Suggerisco anche la lettura del primo capitolo (22 pagine), del romanzo  Survivors James Wesley Rawles. Queste 22 pagine danno un idea di quello che potrebbe succedere in seguito ad un rapido collasso economico.
Restate sintonizzati, farò aggiornamenti sul mio programma radiofonico quotidiano appena ce ne saranno.
John Moore

www.thelibertyman.com

Versione italiana: lo specchio del pensiero

Nessun commento:

Posta un commento

Caro amico/a
Inserisci il tuo commento rispettando te stesso le tue idee ed anche le altre persone con le loro idee. Sono vietati i contenuti offensivi per se stessi e per gli altri. Namaste